MARGHINE e PLANARGIA


 

 

 

 

 

 

Il Marghine e la Planargia si trovano nell'angolo occidentale della provincia di Nuoro in una porzione di territorio compreso tra la provincia di Sassari a Nord e Oristano a Sud che dalle regioni più interne e montuose della catena del Marghine degrada fino al mare in un susseguirsi di ecosistemi di grande significato naturalistico. Hanno come capoluogo, rispettivamente, Macomer e Bosa.
Le due aree conservano intatto un patrimonio ambientale eccezionale, oltre che importantissimi resti archeologici.

 

 

 

 

 

 



La presenza dell'areale dell'avvoltoio grifone, una delle ultime colonie presenti nel bacino del mediterraneo, oltre alle splendide praterie di corallo rosso e altre specie bentoniche presenti nei fondali marini ancora incontaminati costituiscono un chiaro esempio della valenza naturalistica di quest'area. Gli stessi fondali marini custodiscono testimonianze di antiche civiltà marinare, che sin da epoche remote si succedettero su questo territorio.

L'altopiano del Marghine riunisce la più alta concentrazione di monumenti di epoca prenuragica e nuragica presenti in tutta l'isola.Una forte cultura locale ha mantenuto intatto un patrimonio di antiche tradizioni sia artigianali, attraverso produzioni locali particolarmente ricercate quali il filet e la filigrana di Bosa, i cestini di canna e asfodelo presenti ovunque nei piccoli centri, sia gastronomiche con sapori di mare e di terra, accompagnati da rinomati vini anch'essi di produzione locale.